Come coltivare i peperoncini

Impara a coltivare i peperoncini con la nostra utile guida
Immagine: kawephoto

Coltivare i peperoncini in casa è facile, e c’è una grande varietà di tipi diversi tra cui scegliere. Che tu voglia sapore, calore o colore, c’è un seme di peperoncino per ogni occasione.

I peperoncini coltivati in casa possono essere delicatamente dolci o ferocemente piccanti. Incredibilmente versatili, si possono coltivare su davanzali soleggiati, in una serra o direttamente nel terreno. Sono anche perfetti per i contenitori e i loro frutti dai colori vivaci sono un ottimo modo per ravvivare giardini d’inverno o cortili. Ecco come coltivare il tuo raccolto di peperoncini da semi o piante.

Come scegliere il miglior peperoncino

I peperoncini sono un modo colorato per aggiungere calore alle tue ricette
Immagine: Peperoncino ‘Heatwave Improved Mix’ di Thompson & Morgan

I peperoncini contengono una sostanza chimica chiamata capsaicina che stimola le terminazioni nervose nelle membrane mucose; questo è ciò che li fa sentire caldi quando ne mordi uno. La quantità di calore dipende dalla varietà, dalla maturità della pianta e dalle condizioni di crescita.

Il calore di ogni peperoncino è misurato dalla Scala Scoville. Nel 2017, il frutticoltore gallese Mike Smith ha coltivato accidentalmente l’esemplare più caldo del mondo. Registrando 2,48 milioni sulla scala Scoville, gli esperti dicono che uno solo dei suoi peperoncini ‘Dragon’s Breath’ è sufficiente a scatenare uno shock anafilattico!

Se ti piacciono i peperoncini delicati e miti o piccanti, c’è molta scelta. Prova a piantare alcune varietà diverse per trovare quella che fa per te. Alcuni dei nostri preferiti includono:

  • – Jalapeno M – calore medio, ideale per salse e condimenti di pizza.
  • – Padron – raccoglietelo piccolo e verde per un calore medio o lasciatelo maturare in un rosso molto più caldo. Questo peperone da tapas è ottimo per i fritti.
  • – Heatwave Improved Mix – piccante e meravigliosamente ornamentale.
  • – Demon Red – varietà nana molto piccante e attraente allevata per davanzali e contenitori.
  • – Tropical Heat – mix estremamente piccante di ‘Habenero’ caraibico rosso e arancione, più ‘Scotch Bonnets’ giallo e rosso.

Come coltivare i peperoncini dai semi

Per raggiungere la massima crescita i peperoncini hanno bisogno di molto calore.
Immagine: Jiri Foltyn

Gennaio e febbraio sono i mesi perfetti per iniziare a seminare i semi di peperoncino in casa. Anche se puoi seminare i semi fino alla fine di marzo, la semina precoce dà ai tuoi peperoncini tutto il tempo di maturare prima della fine dell’estate.

Le varietà più calde hanno bisogno del periodo di crescita più lungo. Se quest’anno non ti sei dato abbastanza tempo per coltivare dai semi, non preoccuparti, puoi comprare anche le piante di peperoncino. Ecco come coltivare i tuoi peperoncini dai semi:

  • – Inizia i tuoi semi in casa – hanno bisogno di molto calore per germinare.
  • – Riempi un vassoio per semi o alcuni vasi da 10 cm con terriccio umido e appiattiscilo.
  • – Semina alcuni semi in cima e coprili con una bella spolverata di vermiculite o compost.
  • – Mettere in un propagatore ad una temperatura di 18-25C (64-77F). Se non hai un germinatoio, usa del politene per coprire i tuoi vassoi di semi e mettili su un davanzale soleggiato o in un armadietto caldo.
  • – La germinazione di solito richiede 7-10 giorni, dopo di che puoi spostare le tue piantine su un davanzale caldo e soleggiato (o in una serra riscaldata).
  • – Mantieni il compost uniformemente umido ma fai attenzione a non bagnarlo troppo.

Come trapiantare le piante di peperoncino

Quando sono abbastanza grandi, trapiantare i peperoncini in vasi più grandi
Immagine: Marsan

Quando le tue piantine di peperoncino sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate senza rompersi, trapiantale delicatamente dai vassoi di semi in vasi individuali di compost e falle crescere fino a quando non è passato il rischio di gelo. Quando sono abbastanza grandi, puoi trapiantarle nella loro posizione finale, che di solito è verso maggio.

Puoi coltivare i peperoncini individualmente, trapiantandoli in contenitori da 2 litri, o piantarli in sacchetti da coltivazione, lasciando tre piante per sacchetto. Mettete i vasi o i sacchetti da coltivazione al coperto in una serra calda, un giardino d’inverno o un polytunnel.

In alternativa, piantate i vostri peperoncini all’esterno in un luogo soleggiato e riparato. Acclimatare gradualmente le piante alle condizioni esterne per un periodo di 7-10 giorni prima di trapiantarle in letti ben preparati di terreno fertile, umido e ben drenato. Distanziare le piante di peperoncino di 50 cm (20″) nel terreno.

Come coltivare le piante di peperoncino

Utilizzare un fertilizzante per pomodori ad alto contenuto di potassio per ottenere il miglior raccolto
Immagine: Victority

Innaffia le tue piante di peperoncino regolarmente per tutta la stagione di crescita, e una volta che i primi frutti sono pronti, nutrile settimanalmente con un fertilizzante per pomodori ad alto contenuto di potassio. Ricordati anche di:

  • – Tagliare la punta dei primi germogli da fiore per favorire una maggiore ramificazione e un raccolto migliore.
  • – Annaffiare regolarmente ma con parsimonia. E’ meglio mantenere il terreno un po’ asciutto perché stressare leggermente le piante di peperoncino aiuta a produrre peperoni più piccanti. Le varietà più alte di peperoncino possono richiedere una palificazione.
  • – Aggiungi una spessa pacciamatura di materia organica intorno alla base delle piante per aiutare a conservare l’umidità e sopprimere la crescita delle erbacce.

Coltivare i peperoncini in casa? Ricordati di aprire le finestre e le porte per permettere agli insetti di accedere ai fiori e garantire una buona impollinazione. In alternativa, impollinare a mano i peperoncini passando da un fiore all’altro, solleticando il centro di ciascuno con un bel pennello da artista.

Quando raccogliere i peperoncini

Raccogliere i peperoncini prima dei mesi più freddi.
Immagine: Thompson & Morgan

I peperoncini richiedono calore e lunghe giornate di sole per maturare correttamente. Da una semina precoce, questo non dovrebbe essere un problema, ma le semine più tardive nel Regno Unito possono far sentire il freddo quando le giornate estive iniziano ad accorciarsi.

I peperoncini sono solitamente pronti per iniziare la raccolta verso luglio. Più ne raccogli, più peperoncini cresceranno sulla tua pianta. Verso la fine della stagione si può lasciare i peperoncini sulla pianta un po’ più a lungo, lasciandoli maturare fino a raggiungere un colore rosso profondo e un sapore intenso. In questo modo la pianta saprà produrre meno frutti, quindi aspetta finché non sarai pronto a rallentare.

Se il tempo inizia a raffreddarsi prima che il tuo raccolto sia completamente maturo, porta le piante in casa e lasciale maturare su un davanzale caldo e soleggiato. Raccogliete i peperoncini uno alla volta tagliandoli dalla pianta con delle cesoie. I peperoncini coltivati all’aperto devono essere raccolti prima del primo gelo.

Come si conservano i peperoncini?

Con l’essiccazione o il congelamento dei peperoncini, puoi preservarne il sapore
Immagine: Mr Aesthetics

Per conservare i tuoi peperoncini da gustare durante l’inverno, puoi essiccarli o congelarli:

  • – Come essiccare i peperoncini: Prendete un ago e infilate i gambi dei peperoncini insieme su dello spago in modo da formare una “catena di margherite”. Appendeteli in un luogo caldo e ben ventilato e lasciateli asciugare all’aria per un periodo di 4 o 5 settimane.
  • – Come congelare i peperoncini: Congelare i peperoncini in sacchetti da freezer subito dopo la raccolta, senza ulteriori preparazioni. Dopo aver scongelato i tuoi peperoncini, troverai la polpa leggermente ammorbidita, ma non preoccuparti, avranno lo stesso sapore di quando li hai raccolti.

Per un rapido riassunto e alcuni consigli sulla coltivazione dei peperoncini, guarda il breve video qui sotto:

Tu ami coltivare i peperoncini? Facci sapere sulla nostra pagina Facebook – e se hai foto del tuo raccolto, per favore condividile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.