Feeding Our Neighborsin Northern Illinois

Visitare una dispensa alimentare: miti & fatti

28/Jan/19 / 21:53

La decisione di visitare una dispensa alimentare è spesso una scelta difficile per i nostri vicini. Tra lo stigma che circonda le dispense e le comuni idee sbagliate su come funziona il sistema, molte persone non cercano l’assistenza di cui hanno bisogno. Ecco alcuni miti e fatti che circondano le dispense e chi aiutano.

Mito #1: Devi essere disoccupato o i tuoi figli devono ricevere un pranzo gratuito o ridotto per essere idoneo ai servizi delle dispense.

Fatto: Le dispense che ricevono cibo dalla Northern Illinois Food Bank sono in grado di stabilire le proprie linee guida di ammissibilità. Nella maggior parte delle dispense alimentari, l’idoneità è basata sul bisogno autoattestato. Non è necessario avere una referenza e il reddito non è un fattore per ricevere cibo. In alcune dispense, ti può essere chiesto di fornire un documento d’identità e/o una prova del tuo indirizzo, o ti può essere chiesto quante persone vivono con te. Consigliamo di chiamare in anticipo per chiedere a una dispensa qualsiasi requisito di idoneità o documentazione che potrebbe avere.

Mito #2: Devi essere idoneo per lo SNAP (francobolli alimentari) per qualificarti per i servizi di dispensa.

Fatto: Non hai bisogno di qualificarti per o ricevere altra assistenza per visitare una dispensa alimentare. Lo SNAP è un programma di “diritto” basato sul tuo livello di reddito, e non è limitato ad un particolare numero di partecipanti. Mentre lo SNAP si basa sul reddito, spesso copre solo le prime due settimane del fabbisogno alimentare di una famiglia. Incoraggiamo i nostri vicini bisognosi ad utilizzare prima il sistema della dispensa alimentare e il sussidio SNAP o altre risorse comunitarie per assicurarsi che il loro cibo sia soddisfatto per tutto il mese.

Mito #3: Devi essere senza casa per qualificarti per i servizi della dispensa alimentare.

Fatto: Riconosciamo che il legame tra fame, senzatetto e disoccupazione è ampiamente utilizzato come illustrazione di chi può visitare una dispensa. Tuttavia, non è necessario essere senzatetto per utilizzare i servizi di una dispensa alimentare. Infatti, molte delle persone che serviamo non sono senzatetto.

Mito #4: Puoi visitare solo una dispensa al mese.

Fatto: Mentre alcune dispense limitano le visite a causa del volume della clientela e del cibo disponibile, sei il benvenuto a visitare più dispense per assicurarti che i tuoi bisogni siano soddisfatti durante il mese. Le dispense non condividono chi viene a visitarle, e non c’è un conteggio complessivo del numero di agenzie di cui un qualsiasi vicino potrebbe essersi servito in un dato mese.

Mito #5: La dispensa alimentare fornisce solo una scatola preconfezionata di cibo in scatola.

Fatto: Le dispense forniscono alimenti deperibili e non deperibili tra cui: latticini, frutta e verdura fresca, prodotti da forno, prodotti in scatola, prodotti secchi, carne congelata e altro. Mentre alcune dispense distribuiscono questi articoli in forma preconfezionata, molte delle dispense della rete della Northern Illinois Food Bank operano un metodo di distribuzione basato sulla scelta del cliente (o sulla spesa personale), il che significa che le famiglie sono in grado di selezionare solo gli alimenti che preferiscono, di cui hanno bisogno e/o che desiderano.

Mito #6: Le dispense alimentari ricevono fondi e cibo dal governo.

Fatto: La Northern Illinois Food Bank riceve la maggior parte del suo cibo attraverso donazioni (81%), e integra con cibo acquistato (11%) e prodotti del governo (8%). I prodotti che la Food Bank riceve da queste fonti sono a disposizione delle agenzie associate, come le dispense alimentari, per distribuirli ai loro clienti. Inoltre, alcune dispense partecipano al programma di prodotti di base dell’USDA. Oltre al cibo, le dispense hanno accesso a finanziamenti pubblici e privati locali per integrare ulteriormente i loro costi operativi.

Mito #7: le dispense alimentari forniscono solo cibo.

Fatto: Mentre alcune dispense forniscono solo cibo (spesso a causa delle dimensioni del loro spazio e del loro personale), molte agenzie nella rete del Banco Alimentare forniscono una varietà di opzioni non alimentari come articoli per la cura personale, prodotti di carta e materiale per il ritorno a scuola. Molte dispense offrono anche servizi come l’educazione continua, la formazione al lavoro e i programmi per i seggiolini auto.

Come puoi aiutare:

  • Fai il volontario in uno dei nostri centri a Ginevra, Rockford o Park City per smistare e impacchettare il cibo
  • Dona per aiutarci a risolvere la fame nella tua comunità – ogni 1 dollaro donato aiuta a fornire 8 dollari di generi alimentari.

Vuoi di più?

  • Leggi storie simili della nostra famiglia della Food Bank nella newsletter The Full Plate
  • Iscriviti per ricevere The Full Plate in formato elettronico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.