Gestire l’ansia e la depressione in una persona che vive con la demenza

Stampa qui sotto
Il contenuto qui sotto rispecchia il nostro opuscolo.

Che cos’è?

L’ansia è una sensazione di paura o disagio. È un sentimento normale per tutti noi, in una certa misura, ma può diventare così intenso da ostacolare la vita quotidiana. Le persone che sperimentano l’ansia possono sentirsi come se fossero fuori controllo e sperimentare sintomi fisici tra cui palpitazioni, sudorazione, mal di testa e attacchi di panico. L’ansia può influenzare i modelli di sonno, l’appetito, la concentrazione e una perdita di interesse nelle cose che prima piacevano.

La depressione è quando il basso umore e la sensazione di essere impotente e senza speranza sono persistenti per lunghi periodi di tempo. Può cambiare il modo in cui una persona si sente sia fisicamente che emotivamente. Come l’ansia, può influenzare i modelli di sonno, l’appetito e una perdita di interesse per le attività che la persona prima amava. La depressione può causare lacrimazione, scarsa concentrazione e far sentire una persona estremamente affaticata. Può anche portare a dolori generali, mal di testa, perdita della libido, una sensazione di isolamento e pensieri di autolesionismo e suicidio.

È più usuale per una persona sperimentare o l’ansia o la depressione, ma è possibile sperimentare entrambi allo stesso tempo

Chi colpisce?

Ansia e depressione possono colpire chiunque, in qualsiasi momento.

Possono essere causate da problemi di salute fisica, o da grandi cambiamenti di vita come la morte o la perdita di un partner, ma possono anche accadere senza che ci sia una chiara “ragione”.

Le persone che hanno problemi di memoria possono diventare ansiose o depresse perché hanno paura di quello che gli sta succedendo e si preoccupano della loro famiglia e del loro futuro.

Come l’ansia e la depressione influenzano una persona con demenza?

Una persona con demenza che ha problemi di ansia può camminare su e giù, agitarsi o diventare agitata. Potrebbe seguire una persona con cui vive in casa, cercando rassicurazioni, e potrebbe voler andare in un posto dove si sente al sicuro.

Una persona che diventa depressa potrebbe avere il sonno disturbato o dormire molto di più. Potrebbe diventare molto riservato, smettere di mangiare o mangiare in eccesso, e potrebbe provare dolore fisico.

La persona può diventare ‘apatica’, dove sembra ritirarsi in se stessa e perdere interesse in tutti e tutto.

Poiché alcuni dei comportamenti descritti sopra possono anche essere associati alla demenza, l’ansia e la depressione possono a volte essere trascurati. Allo stesso modo, i primi sintomi della demenza, per esempio, scarsa concentrazione, cambiamenti nell’appetito, disturbi del sonno e cambiamenti nell’umore e nel comportamento possono a volte essere diagnosticati erroneamente come depressione, specialmente nelle persone più giovani, per esempio quelle in età lavorativa.

Perché è importante ottenere una diagnosi di ansia o depressione per qualcuno con demenza?

Identificare ansia e depressione significa che la persona con demenza può essere trattata e supportata nel modo corretto. Non trattate, queste condizioni possono diventare più gravi, con conseguente ulteriore disagio o deterioramento della loro salute.

Alleviare l’ansia e la depressione potrebbe:

  • aiutare a migliorare l’appetito, assicurando una buona nutrizione e migliorando la salute generale della persona
  • migliorare la qualità del sonno in modo che si senta ben riposata
  • migliorare la motivazione, aiutandola a prendere parte alle attività che le piacciono
  • aiutarla a impegnarsi con i membri della famiglia e gli amici e a non essere socialmente isolata
  • rendere più facile per la famiglia sostenere la persona, migliorando la loro volontà di essere coinvolti nella vita quotidiana
  • migliorare la loro qualità di vita complessiva e quella dei loro familiari

Cosa puoi fare

Non è sempre possibile per una persona affetta da ansia o depressione riconoscere questi sintomi in se stessa. Questo può essere ancora più difficile per qualcuno che ha anche la demenza, quindi è importante che i membri della famiglia e gli amici prendano nota dei cambiamenti nella persona con demenza.

Se sospetti che una persona con demenza stia sperimentando ansia e depressione:

  • Incoraggiala ad andare dal medico di famiglia – specialmente se menziona la disperazione o i pensieri suicidi. Potrebbero essere necessari farmaci come gli antidepressivi, per risollevare il loro umore e la loro motivazione, il che potrebbe aiutarli a impegnarsi in attività sociali e a iniziare altri tipi di terapie psicologiche, per esempio il counselling
  • Supportare la persona a praticare tecniche di auto-aiuto come un leggero esercizio fisico, camminare all’aperto, cantare, ballare, arte, massaggio, musica ecc.
  • Prova le terapie parlanti: il counselling, la terapia cognitivo-comportamentale e altre terapie psicologiche possono essere utili ma possono essere meno adatte con il progredire della demenza

Fonti di supporto

Counselling Directory: www.counselling-directory.org.uk
Mental Health Foundation: www.mentalhealth.org.uk
Mind: www.mind.org.uk
NHS Choices: www.nhs.uk/conditions/stress-anxiety-depression
Terapie psicologiche (IAPT): www.nhs.uk/Service-Search/Psychological%20therapies%20(IAPT)/LocationSearch/10008 (Puoi trovare questo sito anche cercando: Psychological therapies NHS.)
Royal College of Psychiatry: www.rcpsych.ac.uk/healthadvice.aspx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.