Guarulhos

Guarulhos fu fondato l’8 dicembre 1560 dal prete gesuita Manuel de Paiva e intitolato Nossa Senhora da Conceição. La sua origine è legata ad altri cinque piccoli villaggi che avevano il compito di difendere i confini del villaggio di São Paulo de Piratininga contro i Tamoios, una tribù selvaggia di indiani che viveva in quella regione.

Nel XVI secolo, Guarulhos era un luogo strategico: confinava con la futura capitale di São Paulo ed era circondato dai fiumi Tietê (sud), e Cabuçu (est). In quello stesso periodo fu stabilito, per scopi simili, il Villaggio di São Miguel, chiamato oggi Distretto Paulista di São Miguel.

Nel 1880, Guarulhos fu emancipato da São Paulo e chiamato Nossa Senhora da Conceição dos Guarulhos. Il suo nome attuale, Guarulhos fu adottato più tardi, dopo la promulgazione della legge n. 1.021, il 6 novembre 1906.

All’inizio del ventesimo secolo la città fu rimarcata dall’insediamento delle ferrovie e del sistema elettrico (C.O. Light & Power), da numerose richieste per l’impianto di un sistema telefonico, da permessi per edifici industriali, da attività commerciali e trasporti pubblici.

Durante gli anni 30, la città fu testimone delle azioni dell’Intervento Federale, e del Movimento Costituzionale (Riflessi della Rivoluzione che segnò la fine della “Vecchia Repubblica” durante gli anni 30 in Brasile).

Nel 1940 viene fondata la Biblioteca Municipale Monteiro Lobato, nel 1941 il primo Centro di Salute della città, e dieci anni dopo la Santa Casa della Misericordia di Guarulhos. In quel decennio arrivano nel comune industrie di diversi settori: elettricità; metallurgia; plastica; alimentare; gomma; calzature; veicoli; orologi e cuoio.

Nel 1945 la Base Aerea di San Paolo (BASP) fu trasferita dal Campo de Marte, un piccolo aeroporto di San Paolo, al quartiere Cumbica di Guarulhos.

Nel 1958 il Rotary Club stabilisce una sede nella città.

Nel 1961 viene fondato il Conservatorio Municipale di Guarulhos.

Nel 1963 viene fondata l’Associazione Commerciale & Industriale di Guarulhos, oggi l’istituzione è chiamata Associazione Commerciale &Affaristica di Guarulhos (Associação Comercial e Empresarial de Guarulhos – ACE).

Con il grande boom del settore industriale, venne attirata una grande quantità di manodopera. Questa nuova popolazione si stabilì nell’area urbana in un continuo processo di occupazione di terreni. A questo ritmo la popolazione crebbe da 35.000 nel 1950 a 101.000 nel 1960, da 237.000 nel 1970 a 532.726 nel 1980. La maggior parte di questi cittadini si dedicò alle attività industriali a Guarulhos (che ospita circa 2.000 stabilimenti), e São Paulo.

Nel 1985 viene aperto l’aeroporto Cumbica. Oggi si chiama “Aeroporto Internazionale di San Paolo-Guarulhos Governatore André Franco Montoro” (Aeroporto Internacional de São Paulo-Guarulhos Governador André Franco Montoro), il secondo aeroporto più grande dell’America Latina.

Tra il 2000 e il 2006 la sua popolazione è cresciuta tre volte più dello Stato di San Paolo. Secondo l’IBGE, Guarulhos è la seconda città più popolosa dello Stato dopo San Paolo Capitale. La maggior parte della sua popolazione è economicamente attiva e uniformemente distribuita in termini di genere.

Secondo l’IBGE, Guarulhos è la seconda città più popolosa dello Stato dopo San Paolo Capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.