HAITIAN-TRUTH.ORG Orgoglioso di essere il sito di notizie più informativo di Haiti

Milioni di persone in Haiticannon possono permettersi cibo nutriente, così molti hanno dovuto ricorrere a mangiare “biscotti” fatti di terra per riempire i loro stomaci. Non fornendo alcun valore nutrizionale, questi biscotti di fango possono aumentare il rischio di malnutrizione per gli haitiani che li mangiano. Tuttavia, molti adulti a volte si vergognano di mangiarli, ma i bambini spesso sembrano goderne.

Come un paese impoverito senza un governo stabile, Haiti è un paese dove quasi 3 milioni di persone non hanno abbastanza da mangiare. La fame sta diventando un problema serio. Mentre il 10% degli haitiani più ricchi guadagna il 70% del reddito totale della nazione, la maggior parte degli haitiani vive con solo 1 o 2 dollari o meno al giorno. Molti adulti e ancora più bambini soffrono di malnutrizione.

Cibi nutrienti come la frutta e altri prodotti di base sono spesso considerati articoli di lusso tra molti ad Haiti. Per sopravvivere ai tempi difficili, alcuni haitiani sono ricorsi a una ricetta vecchia di generazioni che consiste nel mescolare sale, olio vegetale e terra per fare ciò che la gente del posto chiama “bon bon terres” – o biscotti di fango.

L’industria dei dolci di fango aiuta a combattere la povertà e la fame ad Haiti

Ad Haiti, i cittadini si guadagnano da vivere facendo dolci commestibili di fango per contrastare la grave povertà e fame che devono affrontare. (REUTERS)

Dikirim oleh Voice of America – VOApada Kamis, 07 Maret 2019

“Ti riempie lo stomaco”, ha detto a World Focus in un’intervista Celaine Denies, una delle donne che prepara i biscotti di terra. “Quando non abbiamo mangiato nulla, questo biscotto di terra ti riempie lo stomaco”

Le donne lavorano la “pastella” sulla base di una ricetta che risale a generazioni fa. I “bon bon terres” sono fatti con una miscela di sale, olio vegetale e terra. Il fango viene steso a terra, spesso in condizioni di sporcizia, per asciugare al sole.

Dopo che le signore hanno finito di mescolare la “pastella” unendo la terra all’acqua, i biscotti vengono formati a terra e lasciati asciugare al sole. In alcune parti di Haiti, la vendita di questi biscotti di fango è la principale fonte di reddito. La terra viene trasportata da una zona sulle montagne, e le signore che li fanno credono che sia ricca di vitamine e minerali come il calcio.

“È un male necessario”, ha detto Denies. “Sono in una brutta situazione, ed è per questo che li faccio. Mi fa male al cuore, ma non ho scelta. Siamo costretti a mangiarli. Ci fa star male, ma non come farebbe con chiunque non sia abituato a mangiarlo.”

Gli esperti dicono che mangiare i biscotti di fango può avere un effetto negativo sulla salute, aumentando il rischio di carie, malattie trasmesse dal suolo, malnutrizione o peggio. Il futuro degli haitiani e dei bambini in particolare sembra tetro, perché sollevare il paese dalla povertà è quasi impossibile senza denaro o un governo stabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.