Jim Nantz

Jim Nantz (nato il 17 maggio 1959) è un cronista sportivo statunitense che ha lavorato nelle telecronache della NFL (NFL), della National Collegiate Athletic Association (NCAA) Division I men’s basketball e del PGA Tour per la CBS Sports dagli anni ’90. È stato l’annunciatore NFL della squadra di play-by-play della CBS dal 1998.

Biografia

Vita iniziale

Nato a Charlotte, North Carolina, Nantz è cresciuto a New Orleans, Louisiana e Colts Neck Township, New Jersey e Marlboro Township, New Jersey, dove ha frequentato la Marlboro High School. Al liceo, è stato co-capitano della squadra di basket e co-capitano e numero uno della squadra di golf. Era membro del Bamm Hollow Country Club.

Nantz ha poi frequentato l’Università di Houston in Texas, dove si è laureato in radiodiffusione e ha giocato nella squadra maschile di golf degli Houston Cougars, in stanza con i futuri golfisti professionisti Fred Couples e Blaine McCallister. Fu durante questo periodo che Nantz fece la sua prima esperienza di trasmissione sportiva con il CBS Radio Network, trasmettendo interviste registrate a Win Elliot per le relazioni del fine settimana di quest’ultimo Sports Central USA.

Prima di CBS Sports

Nantz iniziò come conduttore e sportscaster per KHOU Houston nei primi anni ’80 e poi divenne un conduttore sportivo del fine settimana su KSL-TV a Salt Lake City (1982-1985) dove chiamò le partite di football della BYU insieme a Steve Young e quelle degli Utah Jazz con Hot Rod Hundley.

Alla CBS

Nantz è entrato alla CBS nel 1985, lavorando inizialmente come conduttore in studio per la copertura del football e del basket universitario della rete, e come reporter sul campo per il golf PGA Tour, oltre a chiamare le partite della NFL su Westwood One (dal 1988 al 1990, quando è stato spostato in televisione, Nantz ha chiamato le partite di Sunday Night Football per quella che allora era la CBS Radio Sports). Nantz ha condotto la copertura del torneo Masters della CBS dal 1989. Ha collaborato con Billy Packer per chiamare le finali della NCAA Final Four di basket maschile dal 1991 al 2008. Dal 2008 al 2013, Clark Kellogg è stato il suo analista. Dal 2010 al 2013, Nantz e Kellogg sono stati affiancati durante le Final Four da Steve Kerr di TNT Sports. Dal 2013 al 2014, Greg Anthony ha fatto coppia con Nantz. Dopo la sospensione di Anthony, Bill Raftery è stato scelto per sostituirlo ed è il nuovo partner di Nantz.

The NFL on CBS

Dopo aver condotto il programma pre-partita di CBS The NFL Today dal 1998 al 2003, è diventato il principale annunciatore di play-by-play di The NFL on CBS nel 1998. Questa mossa mandò Greg Gumbel allo studio, e Nantz alla cabina dello stadio con Phil Simms. Nel 1993, Nantz aveva precedentemente sostituito il suo predecessore, Greg Gumbel, come presentatore di NFL Today mentre Gumbel era fuori a coprire le American League Championship Series per la CBS. Verne Lundquist e Dan Fouts furono la squadra #2 per gran parte della stagione 1993. Tuttavia, Nantz e Randy Cross avrebbero chiamato la partita del secondo turno di playoff per la CBS (Dallas contro Green Bay) non chiamata da Pat Summerall e John Madden. Nel frattempo, Tim Ryan e Matt Millen erano la squadra #3 per gran parte della stagione 1993.

Il 4 febbraio 2007, Nantz ha chiamato la play-by-play del Super Bowl XLI. Si unisce a Curt Gowdy, Kevin Harlan e Dick Enberg come gli unici annunciatori di play-by-play ad aver mai chiamato sia un Super Bowl che una partita del campionato di basket maschile NCAA.

Nantz è anche uno dei due uomini a chiamare un Super Bowl, ad annunciare una partita del campionato di basket maschile NCAA e ad ospitare la copertura di The Masters da Butler Cabin; Brent Musburger è l’altro. Musburger ha anche compiuto tutte e tre le imprese con CBS.

Nel 2014, Nantz e il partner di trasmissione Phil Simms hanno chiamato le partite di Thursday Night Football in un accordo con CBS e NFL Network. Tracy Wolfson era il reporter sideline per le partite del giovedì insieme alle partite della domenica su CBS.

Apparizioni nei media

Nantz è apparso in episodi di The Price Is Right per presentare un premio Showcase che coinvolge le proprietà di CBS Sports, uno per partecipare alla Final Four del 2009 a Detroit e un altro nel 2010 per il Super Bowl XLIV (con Phil Simms), come parte dei cambiamenti al game show di lunga data per utilizzare modelli di product placement e crossover CBS, compresi i pacchetti sportivi.

Nantz è apparso come se stesso nel film Tin Cup del 1996, ed è apparso in episodi di diverse serie televisive tra cui Arliss, Yes, Dear, Criminal Minds, e How I Met Your Mother (stagione 5, episodio 14 + 15 e stagione 9, episodio 24). Ha ritratto l’annunciatore per la squadra di baseball fittizia nella serie di breve durata Clubhouse, e la sua voce può essere ascoltata nel film del 1998 Scrapple.

Dal 2009, Nantz ha commentato come ospite il round finale di The Open Championship per la BBC.

Nantz ha collaborato con Gary McCord per fornire un ampio commento nel gioco di golf per PC degli anni ’90 Jack Nicklaus 6 – Golden Bear Challenge, e il suo commento è presente nella serie di giochi arcade di golf Golden Tee.

Dal 2012 al 2016 (quando sono stati sostituiti da Brandon Gaudin e Charles Davis), Nantz, insieme a Phil Simms, ha fornito il commento per la serie Madden NFL. Nel 2013, Nantz è apparso in una pubblicità di Papa John’s Pizza con Peyton Manning quarterback dei Denver Broncos e il fondatore John Schnatter. Durante il Super Bowl XLVII, Joe Flacco colpì inconsapevolmente Nantz con il Vince Lombardi Trophy durante la presentazione, ma Nantz lo spazzolò semplicemente via.

Cronologia della carriera

  • 1985-1988; 1997: NCAA Football su CBS – conduttore in studio
  • 1986-presente: PGA Tour su CBS (dal 1994 come conduttore)
  • 1986-1990: College Basketball su CBS – conduttore in studio
  • 1986-1989: NBA su CBS – play-by-play
  • 1987-1990: NFL su CBS Radio – play-by-play
  • 1987-1995: US Open (tennis) – play-by-play
  • 1989-present: The Masters host
  • 1989-1991; 1996-1997: NCAA Football su CBS – play-by-play
  • 1990-presente: College Basketball su CBS – telecronaca principale
  • 1988-presente: NFL su CBS – play-by-play (1993 come #2/2004-presente come lead)
  • 1992 e 1994: Olimpiadi invernali – weekend daytime co-conduttore
  • 1994-1995; 2000-2001: Macy’s Thanksgiving Day Parade host (sotto il titolo “The Thanksgiving Day Parade on CBS”)
  • 1998-2003: Conduttore di The NFL Today
  • 1998: Giochi Olimpici Invernali – presentatore in prima serata
  • 2004-presente: NFL su CBS- play-by-play
  • 2014-presente: Thursday Night Football – lead play-by-play (condiviso con Al Michaels 2016-presente)

Premi

Nantz ha vinto l’Emmy Award per Outstanding Sports Personality, Play-by-Play sia nel 2008 che nel 2009.

Nantz è stato onorato con il premio National Sportscaster of the Year della NSSA cinque volte (1998, 2005, 2007, 2008, 2009). Nel 2011, Nantz è stato nominato come destinatario del Pete Rozelle Radio-Television Award dalla Pro Football Hall of Fame.

Nantz ha ricevuto un Doctor of Humane Letters onorario dall’Università di Houston nel 2001. È anche uno dei più giovani destinatari del premio Curt Gowdy della Basketball Hall of Fame per la trasmissione.

Nantz ha ricevuto il premio Ambassador Award of Excellence dalla LA Sports & Entertainment Commission nel 2012 per il suo coinvolgimento nella comunità.

Partner di trasmissione

  • Tony Romo
  • Phil Simms
  • Nick Faldo
  • Clark Kellogg
  • Steve Kerr
  • Billy Packer
  • Peter Kostis
  • Greg Anthony
  • Ken Venturi
  • Bill Raftery
  • Grant Hill
  • Scott Goodyear
  • Rusty Wallace

Personale

Il primo libro di Nantz, Always By My Side – A Father’s Grace and a Sports Journey Unlike Any Other, è stato pubblicato nel maggio 2008. Nantz racconta storie personali di football, basket e golf, e di come ha incontrato lungo la strada persone che gli ricordano le virtù che suo padre gli ha inculcato. La prefazione al libro è stata scritta da una delle sue figure paterne, amico e frequente partner di golf, l’ex presidente George H.W. Bush. Il padre di Nantz, Jim Nantz Jr. è morto nel 2008 dopo che gli è stato diagnosticato il morbo di Alzheimer; è stato curato al The Methodist Hospital di Houston, Texas. Nel gennaio 2011, Jim Nantz e il Methodist Hospital di Houston, Texas hanno lanciato il Nantz National Alzheimer Center. La missione del centro è quella di migliorare la cura e il trattamento dei pazienti con il morbo di Alzheimer attraverso il progresso della ricerca e l’indagine delle sue cause, compreso il ruolo delle commozioni cerebrali e altri traumi neurologici passati.

Nantz è stato sposato con Ann-Lorraine “Lorrie” Carlsen Nantz per 26 anni prima di divorziare nel 2009. La coppia ha vissuto a Westport, Connecticut e ha avuto un figlio, la figlia Caroline.

Nel novembre 2009, Jim Nantz è stato ordinato di pagare alla sua ex moglie 916.000 dollari all’anno in alimenti e mantenimento dei figli. Nantz ha ammesso di aver frequentato una donna di 29 anni prima che il divorzio fosse definitivo, anche se il giudice ha concluso che il matrimonio si è deteriorato anni prima e “questo evento remoto non ha contribuito in alcun modo alla rottura del matrimonio”. Nantz guadagna 7 milioni di dollari all’anno.

Il 9 giugno 2012, Nantz ha sposato Courtney Richards in una cerimonia al Pebble Beach Golf Links a Pebble Beach, California. Il 14 marzo 2014 Nantz e sua moglie hanno accolto una bambina. La coppia ha accolto il loro secondo figlio, un ragazzo, chiamato Jameson, il 1 ° febbraio 2016.

Vinificazione

Nel 2009, Nantz ha collaborato con il produttore di vino Peter Deutsch per lanciare un’etichetta di vino privata The Calling con la sua prima annata rilasciata nel 2012. Il nome del vino è in riferimento alla chiamata di Nantz del torneo Masters.

Contributi politici

Nantz è un frequente contributore politico, comunemente sostenendo i membri del partito repubblicano. In passato ha donato soldi alle campagne di George W. Bush, Joe Lieberman, Lindsey Graham e Fred Thompson. Più recentemente ha contribuito con l’importo massimo consentito dalla legge per sostenere la campagna presidenziale 2016 di Jeb Bush.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.