Teoria dei Tratti della Leadership

La teoria dei Tratti della Leadership si basa sul presupposto che le persone nascono con tratti ereditari e alcuni tratti sono particolarmente adatti alla leadership. La teoria mira a scoprire specifici tratti di personalità &di leadership e caratteristiche provate per predire la probabilità di successo o fallimento di un leader.

Che cosa sono i tratti di personalità?

L’approccio dei tratti alla personalità è una delle principali aree teoriche nello studio della personalità umana e si concentra sulle differenze tra gli individui. L’approccio dei tratti è stato uno dei primi tentativi sistematici di studiare la leadership. La combinazione e l’interazione di vari tratti forma una personalità che è unica per ogni individuo. La teoria dei tratti si concentra sull’identificazione e la misurazione di queste caratteristiche individuali di personalità conosciute come Tratti.

Tratti: Chiamati anche disposizioni, i Tratti possono essere definiti come modelli abituali di comportamento, pensiero ed emozione. I tratti sono relativamente stabili nel tempo, differiscono tra gli individui e influenzano il comportamento. I tratti sono comportamenti esterni che emergono da credenze e processi interni.

Che cos’è la Teoria dei Tratti della Leadership?

La Teoria dei Tratti della Leadership si basa sul presupposto che le persone nascono con tratti ereditati e alcuni tratti sono particolarmente adatti alla leadership. Le persone che sono leader efficaci hanno la giusta (o sufficiente) combinazione di tratti e i grandi leader hanno alcune caratteristiche di personalità comuni. Le teorie dei tratti ci aiutano a identificare i tratti e le disposizioni che sono utili quando si guidano gli altri. Questa teoria descritta da Kelly (1974) cerca di classificare quali caratteristiche personali, come quelle fisiche, di personalità e mentali, sono associate al successo nella leadership. La teoria dei tratti si basa su ricerche che mettono in relazione vari tratti con il successo di un leader.

Citazioni sui tratti:

“La leadership non consiste in gradi di tecnica ma in tratti di carattere; richiede uno sforzo morale piuttosto che atletico o intellettuale, e impone sia al leader che al seguace il peso dell’autocontrollo”. – Lewis H. Lapham

“Gli sceneggiatori che conosco condividono alcuni tratti della personalità e uno di questi è l’ansia”. – Tony Gilroy

“Penso che alla fine, quando sei famoso, alla gente piace restringerti a pochi tratti di personalità. Penso di essere diventato questa persona ambiziosa, che dice quello che le passa per la testa, che intimidisce. E questa è una parte della mia personalità, ma certamente non è neanche lontanamente il tutto”. – Madonna Ciccone

“Nel momento in cui una persona si forma una teoria, la sua immaginazione vede in ogni oggetto solo i tratti che favoriscono quella teoria” – Thomas Jefferson

Panoramica della teoria dei tratti della leadership:

Le prime ricerche sulla leadership erano basate sul focus psicologico dell’epoca, che era di persone che avevano caratteristiche ereditarie o tratti. La teoria dei tratti della leadership si è concentrata sull’analisi delle caratteristiche mentali, fisiche e sociali al fine di ottenere una maggiore comprensione di quale sia la caratteristica o la combinazione di caratteristiche che sono comuni tra i leader. Ci sono stati molti studi diversi sui tratti della leadership e l’attenzione è stata posta sulla scoperta di questi tratti, spesso studiando i leader di successo, ma con l’assunto di fondo che se anche altre persone potessero essere trovate con questi tratti, allora anche loro potrebbero diventare grandi leader.

Avantaggi della Teoria dei Tratti della Leadership:

La teoria dei tratti è una teoria naturalmente piacevole e dà informazioni costruttive sulla leadership. Molte ricerche hanno convalidato il fondamento e la base della teoria e può essere applicata da persone a tutti i livelli in tutti i tipi di organizzazioni. I manager possono utilizzare le informazioni della teoria per valutare la loro posizione nell’organizzazione e per valutare come la loro posizione può essere resa più forte nell’organizzazione. Serve come un metro di giudizio rispetto al quale i tratti di leadership di un individuo possono essere valutati e gli individui possono ottenere una comprensione approfondita della loro identità e del modo in cui influenzano gli altri nell’organizzazione. Questa teoria rende il manager consapevole dei suoi punti di forza e delle sue debolezze e così ottiene una comprensione di come può sviluppare le sue qualità di leadership. Dà una conoscenza dettagliata e una comprensione dell’elemento leader nel processo di leadership.

Esempi di tratti di leadership:

Un lungo elenco di tratti è stato fatto per descrivere un leader efficace in termini di certe caratteristiche. Di seguito sono riportati i risultati degli studi sui tratti e le caratteristiche della leadership con riferimento alla cronologia in termini di anni:

Critica / Argomenti contro – La Teoria dei Tratti della Leadership:

Molti argomenti sono fatti contro la teoria dei tratti della leadership e ha alcune limitazioni intrinseche poiché durante gli anni 30 il campo della psicometria era nei suoi primi anni. L’argomento più grande è che se i tratti particolari sono i differenziatori chiave della leadership, allora come spieghiamo le persone che possiedono queste qualità ma non sono leader? Questa domanda è una delle difficoltà nell’usare le teorie dei tratti per spiegare la leadership.

Queste caratteristiche secondo alcuni sono considerate validi indicatori di leader di successo, ma se si confrontano i leader secondo vari tratti fisici di personalità e intelligenza, si può trovare molto poco accordo su questi. Alcuni risultati sottolineano il fatto che i leader sono individui intelligenti. Ma non forniscono alcun indizio sul fatto che i leader siano più brillanti dei loro seguaci o che siano vicini a loro in intelligenza.

Questa teoria è abbastanza complessa e ci deve essere un certo giudizio soggettivo nel determinare chi è considerato un leader “buono” o “di successo” e molti di questi fattori sono legati alla situazione. I seguaci hanno un effetto significativo sul lavoro svolto dal leader. La teoria dei tratti ignora completamente i seguaci e le situazioni che aiutano un leader ad avere successo. Per essere più obiettivi, i tratti della persona e la domanda della situazione determinano insieme l’efficacia del leader.

Alcuni tratti della personalità si sovrappongono l’uno all’altro. Pertanto, è necessario essere cauti nell’affermare la personalità o qualsiasi altra caratteristica come causa di una leadership di successo. Bisogna porsi delle domande: Chi è un leader di successo? È molto superiore fisicamente? È molto più brillante? È più maturo come persona? È più motivato a raggiungere il suo obiettivo? Ha più considerazione per i suoi seguaci? Ecc.

Inoltre la lista dei tratti possibili tende ad essere molto lunga e la misurazione dei tratti di personalità non è affidabile tra gli studi. Sono stati identificati più di 100 tratti diversi di leader di successo in varie posizioni di leadership. Queste descrizioni sono semplicemente delle generalità e c’è disaccordo su quali tratti sono i più importanti per un leader efficace. Questa teoria non offre spiegazioni tra la relazione di ogni caratteristica e il suo impatto sulla leadership. Alcuni dei tratti possono descrivere un leader di successo, ma prevedere leader di successo sulla base dei soli tratti non è un approccio corretto.

Stogdill nel 1948, ha suggerito che nessun insieme coerente di tratti differenzia i leader dai non-leader in una varietà di situazioni, implicando che un individuo con certi tratti che ha avuto successo in una situazione potrebbe non essere altrettanto efficace in un’altra situazione e questo ha portato i ricercatori a concludere che i tratti devono essere considerati come relativi ai requisiti della situazione.

Link correlati

Potrebbe anche piacerti Teorie dei tratti | Teorie comportamentali della leadership | Teorie della contingenza della leadership | Modello di personalità a cinque fattori | Teorie di gruppo e di scambio | Studi Hawthorne – Leadership | Studi Iowa | Approccio a tre abilità di KatzTeorie della gestione | Teoria della griglia manageriale | Teoria X e Y di McGregor | Teorie della contingenza in azione | Teoria della Leadership con obiettivi a lungo termine | Leadership situazionale – applicazione Applicazione | Approccio delle competenze – Applicazione | Approccio dello stile – Applicazione | Teorie dei tratti – Applicazione | Teoria dei ruoli della leadership | Stile di gestione scientifica | Teoria del grande uomo | Teorie dell’apprendimento sociale | I principali tratti della leadership | Studi del Michigan | Studi dello Stato dell’Ohio | Teoria dei tratti della leadership | Modello di gestione del cambiamento di Lewin | Leadership centrata sull’azione | Approccio dell’influenza reciproca | Teoria del credito di idiosincrasia | Teorie trasformazionali della leadership | Teoria della leadership trasformazionale di Burns | Approccio comportamentale alla gestione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.