The History Place – Ascesa di Hitler: Nasce Adolf Hitler

Nasce Adolf Hitler

Alle 18:30 della sera del 20 aprile 1889, nasce nel piccolo villaggio austriaco di Braunau Am Inn, appena oltre il confine della Baviera tedesca.

Adolf Hitler avrebbe un giorno guidato un movimento che dava la massima importanza all’albero genealogico di una persona, facendone addirittura una questione di vita o di morte. Tuttavia, il suo albero genealogico era piuttosto confuso e sarebbe stato per lui fonte di imbarazzo e preoccupazione per tutta la vita.

Suo padre, Alois, era nato nel 1837. Era il figlio illegittimo di Maria Anna Schicklgruber e del suo compagno sconosciuto, che potrebbe essere stato qualcuno del quartiere o un povero operaio di nome Johann Georg Hiedler.

ADVERTISEMENT

Maria Schicklgruber sarebbe stata impiegata come cuoca nella casa di una ricca famiglia ebrea chiamata Frankenberger. C’è qualche ipotesi che il loro figlio diciannovenne l’abbia messa incinta e che le abbia mandato regolarmente del denaro dopo la nascita di Alois.

Adolf Hitler non avrebbe mai saputo con certezza chi fosse suo nonno.

Sapeva che quando suo padre Alois aveva circa cinque anni, Maria Schicklgruber sposò Johann Georg Hiedler. Il matrimonio durò cinque anni fino alla sua morte per cause naturali, quando Alois andò a vivere in una piccola fattoria con suo zio.

A tredici anni, il giovane Alois ne aveva abbastanza della vita di fattoria e partì per la città di Vienna per fare qualcosa di sé. Lavorò come apprendista calzolaio e poi si arruolò nel servizio civile austriaco, diventando un giovane funzionario delle dogane. Lavorò duramente come funzionario e alla fine divenne un supervisore. Nel 1875 raggiunse il grado di ispettore superiore, un grande risultato per l’ex povero ragazzo di campagna con poca istruzione formale.

In questo periodo si verificò un evento che avrebbe avuto grandi implicazioni per il futuro.

Alois aveva sempre usato il cognome di sua madre, Schicklgruber, e quindi veniva sempre chiamato Alois Schicklgruber. Non ha fatto alcun tentativo di nascondere il fatto che fosse illegittimo, dato che era comune nell’Austria rurale.

Ma dopo il suo successo nel servizio civile, il suo orgoglioso zio della piccola fattoria lo convinse a cambiare il suo cognome con il suo, Hiedler, e continuare il nome di famiglia. Tuttavia, quando arrivò il momento di scrivere il nome nel registro, fu scritto come Hitler.

E così nel 1876 all’età di 39 anni, Alois Schicklgruber divenne Alois Hitler. Questo è importante perché è difficile immaginare decine di migliaia di tedeschi che gridano “Heil Schicklgruber!” invece di “Heil Hitler!”

Nel 1885, dopo numerose relazioni e altri due matrimoni finiti, il vedovo Alois Hitler, 48 anni, sposò la incinta Klara Pölzl, 24 anni, nipote dello zio Hiedler. Tecnicamente, a causa del cambio di nome, era sua nipote e quindi dovette ottenere un permesso speciale dalla Chiesa Cattolica.

I figli del suo precedente matrimonio, Alois Hitler, Jr. e Angela, parteciparono al matrimonio e vissero con loro in seguito. Klara Pölzl alla fine diede alla luce due bambini e una bambina, che morirono tutti. Il 20 aprile 1889, il suo quarto figlio, Adolf, nacque sano e fu battezzato come cattolico romano. Il padre di Hitler aveva ormai 52 anni.

Durante i suoi primi giorni, anche la madre del giovane Adolf temeva di perderlo e gli prodigava molte cure e affetto. Suo padre era occupato a lavorare per la maggior parte del tempo e dedicava anche molto tempo al suo hobby principale, l’allevamento delle api.

Baby Adolf aveva il soprannome di Adi. Quando aveva quasi cinque anni, nel 1893, sua madre diede alla luce un fratello, Edmund. Nel 1896 arrivò una sorella, Paula.

Nel maggio del 1895 all’età di sei anni, il giovane Adolf Hitler entrò in prima elementare nella scuola pubblica del villaggio di Fischlham vicino a Linz, in Austria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.